CALCIOORATORIO BRUSAPORTORISULTATI SPORTIVISPORT

Mazzoleni-Di Puccio: l’APDO frena il Tribulina

APD ORATORIO BRUSAPORTO 2-2 TRIBULINA GAVARNO

 

Grinta, gioco, risultato: dopo la deludente prova di Cividino l’APDO torna alle buone abitudini, frenando sul 2-2 un Tribulina arrembante e solido e trovando il terzo risultato utile consecutivo in casa. Per quanto orfana di Ranghetti, elemento indispensabile dell’undici titolare oggi infortunato, la squadra di Alborghetti ritrova la garra che era mancata nell’ultima uscita, rosicchiando un punto importante ad una squadra che all’andata aveva trionfato con un sonoro 4-0.

Neanche il tempo di cominciare e gli ospiti sono già avanti: una punizione dal limite si stampa sul palo, sulla ribattuta si avventa Pagani che spinge il pallone nella porta sguarnita. Dopo lo shock iniziale l’APDO ritrova compattezza, ma il Tribulina rimane padrone del campo, andando vicino al 2-0 con Ignoti Parenti, che si fa parare una conclusione ravvicinata da Morotti. I padroni di casa iniziano ad affacciarsi in avanti e trovano finalmente il pareggio al 30’, grazie al gol di rapina di Mazzoleni che devia in porta una punizione defilata di Bonetti. La partita si fa intensa e divertente: l’APDO ci mette grinta e impegno, ma fatica a costruire occasioni da gol pericolose; in fase difensiva concede un po’ troppo agli avversari, che al 35’ colpiscono un clamoroso palo in ripartenza. Al 41’ solo una gran parata di Morotti nega a Manenti la gioia del gol.

Come la prima frazione, anche il secondo tempo si apre subito con un gol: lo sigla Di Puccio, che trasforma un calcio di rigore guadagnato da Persico e porta in vantaggio i suoi. Al 55’ l’APDO ha l’occasione di chiudere la partita: un tiro ravvicinato di Rocchi viene fermato da una gran parata del portiere, sulla ribattuta ci prova Bonetti che di testa non inquadra la porta vuota. Il Tribulina   inizia a premere per trovare il pareggio, mentre l’APDO si affida alle ripartenze: il 2-2 arriva infine al 61’, con un colpo di testa di Bassi che spinge in porta un calcio d’angolo. Negli ultimi venti minuti gli ospiti tentano di andare a vincere la partita, ma la difesa giallorossa regge bene l’urto, permettendo ai nostri di portare a casa il pari.

Il bel 2-2 sul Tribulina lascia quasi l’amaro in bocca per come la gara si era messa a inizio ripresa: finalmente la squadra di Alborghetti riesce a raccogliere i frutti del tanto impegno profuso lungo un campionato che nel girone d’andata aveva regalato poche soddisfazioni. Quattro punti in altrettante partite in questo inizio di 2020: l’APDO aggancia il Montello a quota 16 e relega il Cavernago a -9. La prossima settimana i giallorossi saranno di scena contro l’Oratorio Cologno: altra importante occasione per testare il cammino di crescita di questa squadra, che sembra aver finalmente inquadrato la giusta strada per la salvezza.