CALCIOORATORIO BRUSAPORTORISULTATI SPORTIVISPORT

Rocchi e Ranghetti ribaltano il Bagnatica: il derby è giallorosso

APD ORATORIO BRUSAPORTO 2-1 BAGNATICA

 

Dopo tre mesi l’APDO torna alla vittoria casalinga, inaspettata, meritata e dolcissima. I gol di Rocchi e Ranghetti ribaltano il Bagnatica, regalando ai nostri il quarto successo in campionato e riscattando la bruciante sconfitta di Stezzano di domenica scorsa: il derby è giallorosso!

Per la verità, la partita non si apre nel migliore dei modi per l’APDO: al 9’ è già vantaggio ospite, grazie al gol realizzato da Mannino a porta vuota su passaggio filtrante di Masella. Nei minuti seguenti i nostri si affacciano in avanti, ma la manovra è faticosa e poco fluida: la prima occasione è al 24’, con un tiro da fuori area di Signorelli che termina a lato. Alla mezz’ora il Bagnatica va vicino al raddoppio, sventato da un gran salvataggio sulla linea da parte di Mazzoleni. Nei minuti seguenti l’APDO incrementa la pressione, fino a trovare il pareggio intorno al 45’ con Rocchi, che servito in area è bravo ad angolare il tiro, spiazzando il portiere.

Nella ripresa scende in campo un grande APDO, trascinato in attacco da Ranghetti, imprendibile sulla sinistra, e ben protetto dietro dall’ormai consolidato quartetto difensivo. Al 51’ è proprio Ranghetti a segnare il definitivo gol del 2-1: saltato un avversario con uno scavetto percorre tutta la fascia palla al piede, resistendo al marcatore e spiazzando il portiere nell’uno contro uno. Gli ospiti accusano il colpo, non riuscendo a impensierire praticamente mai Tribbia: gli uomini di Alborghetti non rinunciano invece alla fase offensiva, andando vicini al terzo gol con Tagliaferri, il cui tiro dal limite esce di poco, e con Di Puccio, la cui conclusione ravvicinata viene bloccata sulla linea. Nei minuti finali i cambi rinfrancano l’APDO, che trova la lucidità necessaria per annullare tutti i tentativi in attacco del Bagnatica e portare a casa la partita, dopo sei lunghissimi minuti di recupero.

Una vittoria fondamentale: l’APDO sale a 15 punti, stacca ulteriormente il Cavernago e si tiene aggrappato al Montello vittorioso per 2-1 a Trescore, ad oggi salvo a quota 16: per il mantenimento della categoria si preannuncia una lotta a tre, tenendo conto del San Leone quintultimo a 18 punti. Nel prossimo turno gli uomini di Alborghetti saranno di scena contro il Cividino, occasione per prolungare la serie di buone prestazioni e riscattare la sconfitta a tavolino che all’andata aveva annullato una vittoria sul campo per 1-0.

 

APDO-BAGNATICA 2-1