Brusaporto 2-1 Vobarno

Scritto da il 25 Febbraio 2018

Fogaroli e compagni dopo aver raggiunto il meritato posto in zona playoff non possono permettersi nessun errore. La squadra di Mignani pare aver trovato la giusta inquadratura ed un passo falso non è concesso. Il Brusa non sbaglia, nemmeno il temuto freddo “ Burlan” intimorisce i padroni di casa . La vittoria contro i bresciani è l’ennesimo risultato d’oro per i bergamaschi che grazie alla sconfitta della Governolese si piazzano al quarto posto in classifica.

L’incontro, a causa del maltempo, non è stato entusiasmante; vi sono state poche azioni concrete da una parte e dell’altra, ma i gialloblu più determinati e convinti hanno portato a casa un’ottima vittoria. Per i primi 10 minuti è regnato in campo un certo equilibrio. Il vantaggio del Brusaporto arriva al 13’ con un cross perfetto del laterale destro Mattia Boschini, all’esordio, per Guerini che di testa batte Pinzoni. I padroni di casa cercano subito di raddoppiare, con i soliti cattivi dell ‘area di rigore, Fogaroli e Ferrari, ma nessun’ azione porta alla seconda rete. Anche Bulla con un tiro da fuori cerca il raddoppio, ma il tiro del centrocampista esce di pochissimo. Sfortunatamente il centrocampista dopo qualche minuto uscirà a causa di una botta alla caviglia. Il Vobarno non fa paura, poche azioni costruite dai bresciani e i padroni di casa, pare abbiano il controllo sul match. Il primo tempo si chiude con i gialloblu in vantaggio di una rete.

Il secondo tempo vede i bresciani più convinti, cercando di agguantare il vantaggio. Il Brusaporto si chiude e cerca di sorprendere gli avversari in contropiede. Al 11’ Ferrari apre per Bentley ma il tiro del giovane centrocampista è troppo debole. Al 12’ arriva il pareggio dei bresciani su rigore, concretizzato da Lo Iacono per fallo ai danni di Ghezzi. I padroni di casa non ci stanno. Il team di Mignani vuole vincere a tutti i costi. I gialloblu costruiscono, il pubblico sugli spalti sente che il goal della vittoria è vicino. La rete della vittoria arriva al 30’ con la solita punizione battuta in maniera magistrale da Aldo Ferrari, anche questa volta l’attaccante dimostra tutte le sue qualità, nemmeno il freddo ‘Burlan” è in grado di gelare il suo formidabile piede sinistro.

In quel di Via Belvedere arrivano 3 punti utilissimi per continuare la rincorsa verso il secondo posta che dista soltanto 2 punti. Grandi Ragazzi! Avanti Brusa!


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST