Calcio Brusaporto 1-1 Orceana

Scritto da il 4 Febbraio 2018

Dopo la sconfitta di domenica scorsa contro la capolista Adrense, alla squadra di Fogaroli e compagni non è concesso nessun passo falso in vista playoff. L’obiettivo per i gialloblu è sempre lo stesso, la vittoria, per rimanere incollati a quella zona playoff che dista solamente un punto. La squadra da battere è l’Orceana, da non sottovalutare vista la posizione in classifica; i bresciani guidati da Cabassi militano in zona playout, ma detengono un primato: essere l’unica squadra del girone ad aver battuto la capolista Adrense. L’avversaria per il team di Mignani è ostica.

Pronti, partenza, via i gialloblu passano subito in vantaggio dimostrando fin dall’inizio la grinta e la voglia di portare a casa i 3 punti fondamentali. Al 4’ Ferrari batte un’ottima punizione che sorprende Metelli, titolare scelto all’ultimo per un’indisposizione del giovane Iacovelli. I ragazzi di Mignani passano così in vantaggio. La “Ferrari” gialloblu si rimette subito in moto. Il Brusaporto crea molto, ma nessuna occasione risulta essere clamorosa. Dall’altra parte gli ospiti tirano per la prima volta in porta al 20’, ma la conclusione di Lleshaj non sorprende Carrara. L’attacco di casa prova diverse volte a costruire azioni per raddoppiare, Fogaroli e Ferrari fraseggiano sottolinenado ormai la consolidata intesa, ma la rete del raddoppio non arriva. La prima frazione di gioco termina con il Brusaporto in vantaggio, la squadra di casa crea ma non concretizza. Gli ospiti non si dimostrano pericolosi, cercano di sorprendere i gialloblu in contropiede.

Il secondo tempo vede i bresciani più convinti rispetto alla prima frazione di gioco. Paghera impegna in alcune occasioni Carrara, in modo particolare al 24’ quando il portiere gialloblu devia in angolo la prima concreta occasione dell’Orceana. Fogaroli tiene alti i suoi e sempre con il compagno di reparto, Ferrari,cerca di rimanere in area avversaria per chiudere l’incontro. La partita pare conclusa, l’arbitro concede 4’ minuti recupero; i gialloblu, in dieci per l’espulsione di Tomasi nei minuti finali, rimangono alti e sentono ormai vicina la vittoria. Vittoria che purtroppo non arriverà a causa del pareggio all’ultimo minuto di Paghera, sicuramente il più attivo e pericoloso degli ospiti, che approfitta dell’occasione creata dai compagni e batte Carrara.

In via Belvedere arriva un pareggio amaro che rallenta la corsa di Fogaroli e compagni verso i playoff. L’Orceana ancora una volta si dimostra un avversario difficile da superare nonostante la propria posizione in classifica giocando una buona gara. Non molliamo! Avanti Brusa!

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST