Calcio Brusaporto 2-1 Vertovese

Written by on 9 Dicembre 2018

La partita più importante di questa prima parte della stagione incorona il Brusaporto regina del campionato e già matematicamente campione d’inverno. I ragazzi della Presidentessa Silvia Comotti battono per 2-1 la temuta Vertovese, seconda in classifica.

Pronti,partenza, via! Al 9’ Gavazzeni scalda subito i guantoni: super parata del portiere locale su incornata dell’ex della gara Omar Torri servito dal compagno Baldrighi Matarazzo. Prima occasione per la Vertovese, Gavazzeni salva.

Ancora Torri ci prova al 18’, ma la sua posizione pare irregolare.

Il Brusaporto prova ad entrare in partita al 20’: Ferrari in area per ben 2 volte cerca la rete del vantaggio, ma viene fermato da Nodari e dal suo muro difensivo. L’attaccante locale si farà perdonare nel finale.

Goal sbagliato, goal subito. Al 22’ gli ospiti raggiungono il meritato vantaggio con l’attaccante Torri: l’azione parte da calcio d’angolo battuto da Baldrighi Matarazzo, la sponda di Drago trova bomber Torri che di testa punisce Gavazzeni.

La Vertovese prova subito ad agguantare il raddoppio: ancora il solito Baldrighi Matarazzo calcia un’ottima punizione e per un soffio Carrara non trova il tap-in vincente.

Il Brusaporto è visibilmente sottotono concedendo la gestione del primo tempo agli ospiti.

Al 34’ è ancora Gavazzeni ad impedire il raddoppio alla Vertovese negando a Messedaglia la gioia del goal.

I primi 45’ minuti si chiudono con la Vertovese meritatamente avanti di una rete e un Brusaporto poco brillante e poco costruttivo. Dalla capolista ci si aspetta di più.

Nel secondo tempo il Brusaporto cambia faccia. Fogaroli e compagni scendono in campo visibilmente più convinti.

Al 5’ Ferrari apre per Bonardi che guadagna un angolo. Ferrari batte, pesca Esposito che di testa sfiora la traversa, la palla viene deviata dalla difesa ospite, è ancora angolo; batte Fogaroli, ci prova Bonardi ma il suo colpo di testa si stampa sopra la traversa.

Mister Mignani cambia Tomasi per Zanchi. Cambio azzeccatissimo e determinante.

Al 7’ Fogaroli crossa per Lorenzi, ma l’attaccante non ci arriva per poco. I padroni di casa ricercano a tutti i costi il pareggio. Al 9’ il cross di Zanchi porta alla sponda di Lorenzi che apre così per Ferrari che a sua volta serve Fogaroli, fallo ai danni del capitano: punizione. Batte Ferrari. Nonostante il bel tiro, la palla si spegne sul fondo.

Le carte si invertono, è la Vertovese ad essere sottotono mentre il Brusa emerge. Gli ospiti provano a sorprendere i padroni di casa in contropiede, ma nel secondo tempo il Brusaporto non si fa fregare.

Ancora Torri di testa spaventa la difesa locale, al 12’ il suo colpo di testa esce di pochissimo mentre Gavazzeni resta a guardare immobile. Dopo 2’ minuti è Carminati a mettere in angolo una palla pericolosa in zona Torri. Torri si dimostra sempre l’uomo in più!

Il Brusaporto non smette di crederci, tutti in campo e suglispalti vogliono pareggiare. Pareggio che arriva al 17’: cross di Bonardi deviato dalla difesa locale, Zanchi è lì al limite dell’area e il suo tiro non perdona! Nodari battuto. 1-1 meritato. Pareggio raggiunto, ora l’obiettivo è la VITTORIA.

Bonardi cerca ancora di testa il vantaggio, grazie al cross di Fogaroli ma la sfera esce di poco.

Il portiere ospite al 26’ esce con precisione su Fogaroli al limite dell’area, Nodari insieme a Torri è uno dei migliori in campo.

L’equilibro tra le due squadre si riaccende nel finale, mala squadra di Mignani ci crede di più e costruisce diverse azioni per passarein vantaggio. Vantaggio raggiunto nei 2’ minuti di recupero, nessuno ormai ci sperava più, ma Ferrari ci sperava ancora come tutta la sua squadra: al 46’ scambio alto con Fogaroli che serve al compagno di reparto una palla d’oro, tiro mancino di Ferrari nell’angolino che batte il portiere ospite. 2-1 e festa sugli spalti e in campo.

La sfida al vertice viene vinta dal Brusaporto che battendola Vertovese resta regina del campionato, lasciando i secondi in classifica a 5 punti di distacco.

Un match equilibrato: nel primo tempo primeggia la Vertovese, nel secondo tempo emergono le qualità e la voglia di vincere dei padroni di casa.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


[There are no radio stations in the database]