Calcio Brusaporto 2-2 Cazzago Bornato

Scritto da il 7 Aprile 2019

Brusaporto, è tutto vero. Il sogno si è realizzato, e questo sogno si chiama Serie D.

Un’impresa ricercata da tanti anni. Quest’anno fin dalla preparazione estiva l’obiettivo era già chiaro e stabilito da tutta la società. Tanti sforzi e sacrifici finalmente premiati.

Il primo pensiero dopo la vittoria va dritto ad una persona, il grande Pres Giovanni Comotti; raggiungere la D è sempre stato il suo più grande sogno. Pres, i tuoi giocatori ce l’hanno fatta con il supporto dei tuoi figli, Silvia e Giampietro, aiutati da tutta la famiglia del Calcio Brusaporto, dai dirigenti e volontari, ai tifosi.

Lo sfidante è il Cazzago Bornato dell’ex Cefis.

I primi 45’ vedono un Brusaporto protagonista. La squadra di Mignani imposta il suo gioco fin dai primi minuti cercando subito di portarsi in vantaggio. Il meritato vantaggio arriva al 31’ e la rete che profuma di Serie D viene siglata da bomber Lorenzi che pronto in area di rigore batte Ravelli. Lorenzi uomo della ProvviDenza! Il pubblico delle grandi occasioni esulta insieme a tutta la squadra.

Il Cazzago Bornato non si arrende, deve fare risultato per rimanere agganciato alla zona playoff. Esposito nel finale si perde Dalola, costringe Gavazzeni all’uscita e l’arbitro concede il rigore per gli ospiti. Salomoni non sbaglia.

Primo tempo si chiude in pareggio.

Nella ripresa i gialloblu vengono sorpresi dal vantaggio degli ospiti al 16’ con Ugas, ma la capolista non ci sta. I ragazzi di Mignani danno anima e cuore per raggiungere il pareggio e la matematica D.

La firma del pareggio arriva al 28’ e a tagliare il tanto atteso traguardo della Serie D è il capitano, il leader di questo bellissimo gruppo, Fogaroli Giulio. Il capitano batte una punizione magistrale che lascia tutti a bocca aperta, pubblico in delirio, un’emozione sugli spalti indescrivibile!

Brusa non è un sogno ma è pura realtà!


Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST