Chi è Liberato, il misterioso artista partenopeo

Scritto da il 3 Maggio 2018

Sicuramente negli ultimi tempi vi è capitato di imbattervi in sonorità elettroniche mischiate al rap. Ok, nulla di nuovo. Ma tutto cambia quando la lingua del cantante diventa il napoletano. Qui siamo di fronte ad un unico artista: Liberato.

Tu t’e scurdat’ ‘e me, la canzone che ha reso famoso Liberato

 

Alla domanda su chi sia Liberato ormai le ipotesi si sprecano: inizialmente accostato a Calcutta, secondariamente si è pensato ad un autore 24enne di Scampia, Emanuele Cerullo, reo di aver pubblicato sui social poesie con testi somiglianti alle canzoni di Liberato. L’ultima ipotesi invece vede il volto e la voce di Livio Cori, cantante ed attore napoletano.

 

Nonostante il mistero che avvolge il progetto R&B di Liberato non sia ancora stato svelato, non ci resta altro che continuare ad ascoltare (e noi trasmettere, ovviamente) le sue canzoni. Anzi, forse è proprio questo alone di mistero a renderlo sempre più interessante.

 

Il 2 e il 3 maggio sono usciti sul canale YouTube di Liberato due nuovi pezzi: si tratta di IntostreetJe te voglio bene assaje. Le due canzoni sono tra loro collegate: raccontano la stessa storia d’amore, ma la prima dal punto di vista del ragazzo, mentre la seconda dal punto di vista della ragazza. I due video sono diretti da Francesco Lettieri (che già aveva curato la regia dei precedenti videoclip).

 

Complessivamente ora sono 6 le canzoni di Liberato. La sua canzone d’esordio fu Nove Maggio, data molto cara all’artista napoletano (e anche qui il perché è un grande mistero). E proprio il 9 maggio 2018 Liberato si presenterà al grande pubblico con un concerto sul Lungomare di Napoli, come annunciato da lui stesso sul suo profilo Facebook. Vedremo se sarà la volta buona in cui svelerà il suo vero nome e il suo volto in pubblico.

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST