Da Pezzali al Pagante, ecco come è cambiata la storia

Scritto da il 22 Febbraio 2016

Poche ore dopo l’uscita del nuovo singolo del gruppo Il Pagante, “La Shampista” è già in cima a tutto: oltre 100.000 visualizzazioni su YouTube e ottavo posto in classifica su iTunes.

Il Pagante ormai non ha bisogno di presentazioni, è il gruppo milanese nato qualche anno fa dall’idea di due ragazzi universitari che espone quelle che sono le tendenze e i modi di fare dei giovani. Da qui si è poi passati alla formazione di un vero e proprio gruppo musicale, formato da Eddy Veerus, Roberta Branchini (a sinistra) e Federica Napoli (a destra).

Sin dai loro esordi, il gruppo ha colpito per le sue canzoni: basi EDM e fortemente elettroniche (curate dai dj italiani Merk & Kremont) e testi dal linguaggio giovane e spesso con parole coniate solo per l’occasione sono il must.

Per quest’occasione, però, Il Pagante ci ha stupito. Il suo nuovo singolo infatti non è la solita canzone potente, con un drop che travolge, ma una ballata più romantica. Più precisamente, una rivisitazione della storica canzone La regina del celebrità degli 883.

Max Pezzali cantava quella canzone per raccontare le prime volte in cui dei giovani provenienti dalla provincia approdavano in un club alla moda della città. Ci si sentiva spaesati, insicuri, ma allo stesso tempo si voleva spaccare il mondo. E soprattutto c’era lei, la “regina del Celebrità”, la ragazza bellissima ammirata da tutti.

Oggi le cose sono cambiate, ma forse non troppo. Quella ragazza irraggiungibile, oggi, è spesso la ragazza immagine, la Pr o l’accompagnatrice dei locali, che per migliorare la sua immagine vive la sua vita sui social (soprattutto Instagram, “perché Facebook è un po’ per tutti ormai” – cit. da un episodio della mini-serie sempre prodotta dal Pagante). Mentre i ragazzi inadeguati, i “pagantelli”, sono ancora così, si credono spavaldi ma avranno lo stesso destino dei quelli degli anni Novanta, quelli di Max e compagni.

Insomma, a noi questa “rivisitazione” in chiave moderna di una delle colonne sonore della nostra adolescenza piace, e ve la proponiamo proprio qui sotto. Speriamo piaccia anche a voi! E forza Pagante!

 

Segui Il Pagante su Facebook. 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST