I Film, un’emozione unica

Scritto da il 18 Febbraio 2018

Qualche tempo fa mi sono imbattuto in un pensiero davvero strano…

Mentre stavo guardando un film (credo fosse stato “La teoria del tutto”) ho cominciato a ragionare sulle capacità dei film: trasmettere un messaggio o un concetto di ampio significato, farci provare emozioni che molte volte non abbiamo mai provato o persino la capacità di modificare i pensieri e i modi di fare ma non solo a chi lo sta guardando ma anche a chi lo sta vivendo come attore.

Molto spesso infatti dentro ad un film racchiudiamo pensieri ed emozioni che solo quando andiamo a rivederlo ci ritornano alla mente; Pensieri che magari teniamo nascosti per paura di essere giudicati o magari per il semplice gusto di tenerseli per sé. Sta proprio qui la straordinaria capacità di queste riprese: suscitarci qualcosa (che siano Rabbia, Commozione, Lacrime, Gioia, Ilarità, Tristezza), raccontarci la vita di qualche straordinaria persona che nel mondo ha fatto la differenza (“Steve Jobs”, “Il diritto di contare”) raccontare una storia vera (“La ricerca della felicità”, “Hachiko”, “Into the wild”) farci riflettere su quella che è stata la storia (“Schindler’s list”, “Troy”, “Gomorra”,) o perché no farci immaginare come può essere il futuro.

Il modo di approcciarsi a un film è totalmente soggettivo. Qualcuno lo fa per passione, sognando magari un futuro dietro la macchina da presa, qualcun altro per passare il tempo in una giornata piovosa. Anche il luogo può variare: si può scegliere di andare al cinema o di rimanere a casa e mettere una vecchia cassetta, un dvd o di vedere qualcosa in streaming sul computer.  Ci sono poi quelle sere in cui ci coccoliamo con il nostro film preferito, magari accompagnato da una vagonata di ricordi.

Secondo me tutti i film devono essere degni di essere visti, sta poi a noi sviluppare un senso critico che ci porti ad essere delle persone il più possibile “intelligenti”, poiché un film alla fine dei conti è solo un mucchio di riprese fatte da una telecamera, ma che messe insieme possono riuscire a farci scavare dentro di noi e farci capire quanto siamo profondi.

            

            

Molti di noi se non quasi tutti sono cresciuti con dei film che adesso portano nel cuore, per esempio io sin da bambino mi porto la straordinaria storia di un forte gladiatore, Massimo Decimo Meridio e la sua voglia di giustizia, chi può mai non aver visto “Il Gladiatore”. Oggi a chi sta leggendo questo mio pensiero ti chiedo chiunque tu sia: “Quale è il tuo film preferito e perché?

 

Ascolta qui sotto cosa ne pensa Pietro Cottone

 

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST