Il bacio: sentimento e propaganda politica

Written by on 2 Dic 2018

Quale gesto può simboleggiare al meglio un affetto, un forte amore per qualcuno se non un bacio? E’ proprio quest’ultimo il punto focale di un opera molto famosa di Francesco Hayez. Il dipinto su tela, denominato Il Bacio, fu realizzato nel 1859, in un’epoca decisiva per l’Italia e la sua politica, travolta da grandi pulsioni risorgimentali.
La scena è ambientata in un interno medievale, probabilmente un castello, dove si sta consumando un profondo bacio tra due giovani amanti, in un clima molto romantico quanto frenetico. L’uomo ha un ruolo attivo nel dipinto, in quanto trattiene passionatamente il volto della donna, la quale si abbandona fedelmente all’amante, che abbraccia. I due corpi si completano a vicenda, seguendo uno i movimenti dell’altra, dimostrando una passione travolgente. In tutto questo spicca la gamba del giovane appoggiata al gradino, in segno di gran fratta; il tutto quindi ci porta a pensare alla possibilità che possa trattarsi di un bacio di addio per la coppia. Tali aspetti sono intensificati dalla figura in penombra, dietro al varco, che probabilmente si tratta di un congiurato o una semplice domestica.

Il quadro è sicuramente una celebrazione dell’impetuoso ardore giovanile, nel quale Hayez riconosce anche però una valenza politica: l’amore per la patria e l’impegno politico-militare, che diventano per la prima volta sentimenti equivalenti e condivisi da molteplici persone. E’ proprio così che i due giovani personificano l’Italia, pochi attimi prima della grande unità. L’opera di Hayez è quindi un manifesto del Risorgimento italiano, simboleggiato anche dai colori: l’azzurro intenso del vestito della fanciulla, la rossa calzamaglia del giovane alludono al tricolore francese, stato alleato all’Italia e patria della rivoluzione popolare mossa dagli ideali libertà, uguaglianza e fratellanza, profondamenti sentiti anche dalla nostra penisola, che spicca grazie al mantello verde del giovane, in contrasto con pantaloni, le cui gamme cromatiche ricordano il nostro Tricolore.

Il Bacio segnò quindi l’inizio dell’arte romantica in Italia, riuscendo anche a conciliare i principi ispiratori del risorgimento, attraverso il semplice, ma profondamente intenso bacio tra i due amanti.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


[There are no radio stations in the database]