Karl Marx: idee rivoluzionarie non ancora smentite

Scritto da il 2 Maggio 2018

Era il 5 maggio 1818 quando a Treviri, in Germania, nasce uno dei filosofi, e non solo, più illuminanti del Novecento, Karl Marx. Con le sue teorie sulla società, in cui ha vissuto, ha lasciato un segno indelebile nella storia moderna.

La sua affermazione più valida è che il motore della società, anche contemporanea, è la lotta di classe in cui, sempre più oggi, si identifica la crisi del lavoro dipendente accentuata dalla delocalizzazione delle imprese in paesi in cui si hanno molti vantaggi sul piano economico alla conseguente migrazione di massa, soprattutto di carattere giovanile.

Altra idea rimasta nel tempo, è la rivoluzione sociale come mezzo per combattere la società capitalistica, contraddizione tra capitale e lavoro, ma forse soluzione troppo utopistica da mettere in atto perché, sotto sotto, accettare l’idea di stravolgere il mondo in cui siamo sempre vissuti un po’ ci spaventa.

Marx può essere definito come un visionario perché la tendenza, già preannunciata, verso la concentrazione del capitale, più che mai oggi, è l’emblema della nostra società. Basta pensare a Google, Facebook o Amazon, grandi imprese sviluppatesi in pochissimi anni e che oggi sono parte fondamentale del nostro essere tecnologici e all’avanguardia e che sempre più tenderanno ad acquistare potere e approvazione tra le masse, sempre più coinvolte nel sapere la vita social degli altri o acquistare oggetti bevendo un caffè e rilassandosi sul divano (basta premere un tasto e l’ordine è stato fatto).

Tuttavia le previsioni sulla caduta tendenziale saggio di profitto e la conseguente omogeneità crescente della massa dei lavoratori dipendenti non si sono verificate sicuramente la sua più grande intuizione che lo sviluppo della produzione affidata al profitto e al mercato avrebbe creato una crisi continua e forti tensioni resta comunque valida.

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST