La battaglia dei sessi, al cinema e nella vita reale

Scritto da il 18 Ottobre 2017

Mi è capitato di vedere, per caso, il trailer di un film in uscita giovedì 19 con protagonista Emma Stone che viene definito dalla critica come strepitoso. Titolo La battaglia dei sessi, trattasi del racconto della storia vera di un incontro di tennis avvenuto nel 1973 fra una tennista donna Billie Jean King e Bobby Riggs, vincitore del singolare a Wimbledon.

La King è stata una delle più grandi sostenitrici della lotta contro il sessismo nello sport e nella società. Dopo la sua vittoria contro Riggs nel 1973, gli U.S. Open diventarono il primo grande torneo ad offrire uguali vincite in denaro sia ai giocatori maschi che alle giocatrici femmine; fino a quel momento per le giocatrici femmine la vincita in denaro era otto volte più bassa rispetto a quella dei maschi.

Trama sicuramente accattivante e interessante in questo periodo storico in cui la donna, anziché raccogliere i frutti delle battaglie femministe, partendo dalle suffragette, arrivando alle quote rosa, si trova nuovamente schiacciata all’interno della nostra società. Non passa giorno in cui non si senta parlare di femminicidio e violenza (ricordiamoci la rovente estate appena trascorsa con tutti i fatti di cronaca, partendo da Rimini).

Io, ragazza adolescente e futura donna, mi chiedo a questo punto quale sarà il mio futuro e il mio posto nel mondo. Perché è così difficile essere considerato un essere umano al pari del maschio? Perché una ragazza allegra e spensierata viene subito considerata come facile, mentre un ragazzo con le medesime caratteristiche viene appellato “figo”? Perché una donna, quando decide di costruire una famiglia, deve spesso arrivare a scegliere tra lavoro e famiglia soprattutto dopo l’arrivo dei figli?

Tante domande a cui tutt’oggi si fa fatica a trovare una risposta, ma mi riprometto di approfondire anche andando a vedere il film al cinema. Ragazzi, chi viene con me?


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST