Insta-Novels: le nuove frontiere della lettura

Scritto da il 5 Settembre 2018

È ormai innegabile, da chiunque, la tendenza della nostra generazione a diventare un tutt’uno con la tecnologia: smartphone, computer, MP3 e quant’altro svolgono nella nostra vita di tutti i giorni un ruolo pari a quello di un amico o di un parente molto stretto. Pensiamo soltanto che gli Italiani, secondo un recente studio, passano una media di due ore al giorno sui social: e considerando che una buona fetta della giornata è occupata da attività lavorative o scolastiche, il tempo per semplici svaghi come può esserlo la lettura di un libro diminuisce notevolmente. Mettere un freno alla diffusione dei social network è impossibile: come fare allora ad evitare che scompaiano quelle piccole attività quotidiane a cui i nostri genitori erano abituati, in un’epoca dove non era la tecnologia a farla da padrona?

Un possibile rimedio è stato lanciato dalla New York Public Library, la terza più grande biblioteca degli Stati Uniti, che ha provato a unire l’utile e il dilettevole, per incentivare la lettura di alcuni classici della letteratura mondiale e al contempo permettere ai lettori di soddisfare le proprie necessità di utilizzo dei social. Il progetto, scattato circa due settimane fa, prevede la pubblicazione completa sulle Instagram-Stories del profilo della biblioteca di alcuni libri, chiaramente in lingua inglese: per intenderci, ad ogni Storia corrisponde una pagina del libro, per un totale di un paio di centinaia di Storie sin’ora pubblicate. Il primo libro di questa speciale collana, chiamata Insta Novels, è Alice nel Paese delle Meraviglie, un classico della letteratura inglese ottocentesca scritto da Lewis Carroll, diventato famoso in particolar modo per il film di animazione Disney da esso tratto nel 1956. Seguirà a breve la pubblicazione di altre Novels.

Vi invito a dare almeno un’occhiata a questa insolita e divertente iniziativa: basta cercare il profilo Instagram della biblioteca (@nwpl) e tra gli Highlights (gli archivi che permettono di mantenere le storie visibili anche dopo la scadenza delle 24 ore dalla pubblicazione) potrete trovare due caselle contenenti la prima e la seconda parte di Alice’s Adventures in Wonderland. Si tratta di un bel modo per ricordarsi di dedicare qualche minuto al giorno alla lettura, senza avere tra l’altro la necessità di portare con sé un libro ingombrante; per di più la lettura in lingua è senz’altro uno dei modi migliori per imparare al meglio l’inglese, per i cittadini non americani che volessero usufruire dell’iniziativa.


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST