Le paralimpiadi si colorano di azzurro

Written by on 18 Mar 2018

La XII edizione delle Paralimpiadi invernali si è appena conclusa e l’Italia si è classificata al 12° posto riuscendo a conquistare ben 5 medaglie. Una grande impresa per questi ragazzi che a Sochi, nel 2014, non erano riusciti a salire sul podio in nessuna disciplina.

Sicuramente, l’eroe indiscusso di queste olimpiadi è Giacomo Bertagnolli e la sua guida Fabrizio Casal che hanno conquistato, nella categoria visually Impaired dello sci alpino, 4 medaglie: 2 ori, uno nel gigante e uno slalom, 1 argento nel superG e 1 bronzo in discesa.

Beh, avete capito bene, la sua guida. Giacomo, infatti, è ipovedente e riesce a eseguire il percorso solo fidandosi della sua guida, che, attraverso, un auricolare gli fornisce le indicazioni precedendo l’atleta stesso durante la discesa.

Per questi due ragazzi, le emozioni sono state infinite e quest’avventura si è conclusa nei migliori dei modi: infatti, sono stati i portabandiera per la nostra nazionale nella cerimonia di chiusura. Poco prima di sfilare, Giacomo ha così commentato: “Ero molto emozionato quando il presidente Pancalli me l’ha detto in anteprima. Ho solo paura di attorcigliarla, ma Fabrizio mi ha detto che al massimo mi aiuta lui: di sicuro l’annoda ancora di più”.

Un altro eroe da celebrare è Manuel Pozzerle che ha regalato la quinta medaglia all’Italia, un argento nello snowboard cross nella categoria degli atleti con disabilità agli arti superiori. Manuel, veronese doc, è stato anche campione mondiale di snowboard nel 2015 e viene considerato la punta di diamante della nazionale.

Di certo non hanno conquistato medaglie ma è giusto rendere omaggio anche alla squadra di hockey che hanno perso la possibilità di arrivare terzi a causa della sconfitta con la Corea del sud e a Jacopo Luchini che, anche lui, è arrivato quarto nello snowboard.

 

Anche Thomas Ravanelli ha parlato delle Paralimpiadi invernali durante YouFlash, ecco il suo racconto:


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


[There are no radio stations in the database]