Mondiali al via: ecco il Gruppo A

Scritto da il 9 Giugno 2018

Siamo ad una settimana dall’inizio dei Mondiali di calcio targati 2018, che per la prima volta si terranno in Russia: sarà la prima edizione dopo 60 anni senza la nostra Nazionale, che non è clamorosamente riuscita a qualificarsi, venendo eliminata ai play-off dalla Svezia; una sconfitta che candida la FIGC, sfortunatamente, ad una lunga e improrogabile stagione di ricostruzione tecnica. Ma sarà, forse, anche il Mondiale del riscatto obbligato del Brasile, della volontà di riconferma della Germania, dei sogni di gloria della Francia e dell’ultima chiamata per Lionel Messi a capo della banda argentina, che negli ultimi 11 anni ha accumulato 4 secondi posti tra Mondiali e Copa America. Andiamo a vedere nel dettaglio le possibili pretendenti al titolo e le squadre che invece potrebbero rivelarsi sorprese del prossimo campionato del mondo.

 

Il primo gruppo, come di consueto, vede la presenza dei padroni di casa della competizione: la Russia non sembra uno squadrone imbattibile, non vince un titolo dagli Europei del 1960 e nella sua rosa può contare un solo giocatore che giochi fuori dalla madre patria: Cheryshen, del Villareal. I russi condividono il girone con Arabia Saudita, Uruguay ed Egitto: gli Uruguayani, per calibro della rosa, sembrano i più attrezzati a superare con scioltezza il primo turno, soprattutto grazie al formidabile attacco Suarez-Cavani; ricordiamo però che anche 4 anni fa la squadra di Tabarez era annoverata tra le favorite, e finì per uscire agli ottavi per mano della Colombia. Se l’Arabia, come confermato dall’amichevole contro l’Italia di pochi giorni fa, non sembra doversi considerare un avversario troppo pericoloso, l’Egitto rappresenta invece un’incognita: i singoli non brillano di luce propria, e le possibilità di passaggio del turno dipenderanno quasi esclusivamente dalla forma fisica di Salah, ancora in convalescenza dopo l’infortunio alla spalla rimediato in finale di Champions, ma comunque convocato.

 

Vai alla scoperta di tutti gli altri gironi ➡

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST