Olimpia Pallavolo con i fiocchi e libera di sognare

Scritto da il 13 Aprile 2018

#LiberiDiSognare è proprio l’hashtag che sta accompagnando la stagione sportiva dell’Olimpia Caloni Agnelli Bergamo, squadra appunto bergamasca, di pallavolo maschile.

Ebbene sì, a Bergamo esiste anche la pallavolo maschile di (quasi) massima serie! Infatti, l’Olimpia è approdata solo la stagione scorsa in serie A2 ed è riuscita a conquistarsi il secondo posto in campionato, l’accesso alla Pool Promozione e successivamente i Play Off; insomma, una matricola che ha dato filo da torcere (e non poco) e che si è dovuta piegare solamente in semifinale, durante Gara 5, contro Castellana Grotte, vincitrice poi delle Finali e promossa in Superlega.

Purtroppo il sogno, sogno è rimasto. Ma Bergamo non si ferma, non si arrende e vuole riprovarci.

Dopo alcune conferme fondamentali e l’arrivo di qualche new entry niente male, l’Olimpia dà al pubblico bergamasco il bis: si guadagna il primo posto in campionato (con ben 10 punti di distacco dalla seconda e solo 3 sconfitte), l’accesso alla finale di Coppa Italia, persa però 3 a 1 contro la Ceramica Scarabeo Roma, una Pool Promozione conclusa al terzo posto (macchiata dall’infortunio dello schiacciatore Ludovico Dolfo) e l’accesso alle semifinali, dopo la doppia vittoria contro i cugini bresciani durante i quarti di finale.

Bergamo si scontrerà con la Monini Spoleto, mentre dall’altra parte ci saranno Siena e Gioia del Colle ad affrontarsi; insomma, tutte sfide aperte da giocare punto a punto ma si sente già qualche voce (o forse gufata?) che mette la promozione nelle mani di Bergamo; è vero, le prime due classificate della Pool iniziale, la Scarabeo Roma e Santa Croce sull’Arno, sono fuori dai giochi, eliminate rispettivamente da Spoleto e da Gioia del Colle. Questo però non fa automaticamente di Bergamo la più forte o la cosiddetta favorita, forse solo quella con più possibilità “teoriche”, ma si sa che nei Play Off non conta più la classifica o quello che è stato fatto, conta la partita singola o spesso il punto giusto al momento giusto. Quindi viviamoci una partita alla volta, con la consapevolezza costante che nessuna squadra va sottovalutata, soprattutto durante questa fase.

“Siamo arrivati al nostro obbiettivo – commenta coach Gianluca Graziosi (in arte Ciccio) dopo il 3 a 2 su Brescia – quest’anno ci eravamo ripromessi di ripartire dalla semifinale. Ora ci divertiamo.”

Sembra quasi una promessa quella di Ciccio Graziosi e questo non fa altro che aumentare le speranze del così chiamato Popolo Rossoblu e di chi, come me, aspetta questo momento da anni. Certo, probabilmente mancherà quel clima famigliare, forse un po’ confidenziale, che serie B e A2 ci hanno assicurato in questi anni, però ragazzi… che soddisfazione la Superlega! Considerando poi la disponibilità e l’umiltà dei giocatori e la simpatia e collaborazione dello staff, dubito che l’atmosfera possa cambiare con un presunto salto di categoria.

Ma non creiamo castelli in aria e torniamo con i piedi saldi a terra!

Con l’accesso alla semifinale in tasca, l’Olimpia Pallavolo si giocherà Gara 1 questa domenica al PalaNorda e l’invito del capitano olandese Sjoerd Hoogendoorn ai suoi tifosi rossoblu è caloroso, come sempre. Bergamo è pronta a tifare la sua Olimpia, come ha fatto con costanza durante questa stagione e come in precedenza, nella speranza che la tachicardia ci dia un po’ di pace (ne dubito fortemente).

Per il momento, incrociamo le dita e forza Olimpia!

 


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST