Un Autunno all’Estero…

Scritto da il 11 Ottobre 2017

Volete fare qualcosa di diverso quest’autunno? Magari fuori dall’Italia? E se siete stanchi del solito Octoberfest noi vi proponiamo delle alternative, che forse faranno meglio al vostro fegato.

I colori autunnali, infatti, conferiscono a molte città un fascino unico.
Tra di esse vi è Budapest, capitale dell’Ungheria, una città dall’aspetto imponente e regale, città che nacque nel 1873 dall’unione di Buda, O buda e Pest. Per godersi al massimo il paesaggio autunnale vi consigliamo di fare una passeggiata sul Ponte della Libertà, che collega due parti della città, Buda e Pest. Il ponte è in stile Art Noveau ed è composto da 4 piloni principali, sormontato ognuno dal Turul, uccello mitologico presente nelle tradizioni ungheresi. Se attraverserete questo ponte potrete esprimere un desiderio, che secondo la leggenda si avvererà.
Avete mai sentito parlare dei Romkocsma, i bar tra le rovine? Budapest è la madre di questa rivoluzionaria idea, inoltre uno di questi bar è nella top 100 dei migliori bar al mondo, il Szimpla Kert. Questi bar sono creati all’interno di edifici abbandonati e sono un ottimo esempio di ‘riciclaggio’ di un edificio non più in uso.
E se dopo la passeggiata sul ponte non siete ancora stanchi potete visitare il Memento Park, conosciuto anche come Parco delle Statue. Lì vi accoglieranno Marx, Engels, Stalin e Lenin, questo è infatti un monumento a ciel aperto costituito da enormi statue. Qui, a Budapest, a differenza che nelle altre capitali dell’est Europa post-comuniste, queste statue non vennero distrutte ma furono portate qui per creare un monumento alla Memoria, da qui il nome Memento Park. Questo parco è quindi un monumento per raccontare, per non perdere il ricordo della dittatura comunista in Ungheria.

Bar tipico di budapest

Se invece non siete amanti della storia, tranquilli, Budapest ha pensato anche a voi. Potete infatti andare sull’isola Margherita, situata tra il ponte Margherita e il ponte Arpad sul Danubio. Questo è il posto ideale per far stare in mezzo alla natura passeggiando, o se volete potete andare in bici, tra alberi secolari, visitando magari il piccolo zoo dell’isola, ad accesso libero. E la sera potete godervi il gioco di luci ed acqua che offre la fontana del parco, il tutto a ritmo di musica.
Cosa aspettate a fare le valigie?


Le opinioni dei lettori

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Campi richiesti con *


Continua a leggere

Radio Brusa

Young Station

Current track
TITLE
ARTIST